Facebook e Google alla conquista del mercato della telefonia mobile…ecco come!

Molti direbbero che era inevitabile, troppo appetitoso il mercato della telefonia mobile e sempre più centrale nel business di due colossi come il re dei motori di ricerca Google e l’imperatore dei social networks Facebook! Ecco, quindi, che entrambe le società annunciano una serie di operazioni che testimoniano la volontà di operare e di controllare direttamente questo settore strategico. Tutto questo avviene, inoltre, quasi contemporaneamente alla pubblicazione dei risultati finanziari del primo trimestre dell’anno che mostrano come gran parte degli utili dei due Big derivino proprio dall’advertising via device mobili!

Così Google lancia #ProjectFi il nuovo servizio di connettività mobile, che promette di migliorare l’esperienza di comunicazione degli utenti grazie ad un software capace di individuare e ‘agganciarsi’ alla migliore rete disponibile in certo luogo o momento. Al progetto partecipano due dei principali operatori Usa: Sprint e T-Mobile. Il servizio sembra offrire prezzi  molto competitivi ma è ancora agli inizi, limitato agli Usa e funzionante solo con i Nexus 6 della Samsung. Bisognerà attendere per verificarne gli effetti sul business degli operatori telefonici, che tra l’altro in questo caso sono partner dell’iniziativa.

Differente la strategia di Facebook che punta non ad accordi con gli operatori esistenti ma al potenziamento delle sue piattaforme di comunicazione arricchendole ed integrandole in modo da creare un ecosistema di condivisione capace di rispondere a tutte le esigenze dei suoi utenti. L’annuncio dell’introduzione delle video chiamate su Messenger segue dopo il rilascio recente di altre funzionalità dirette a questo obiettivo, ovvero, la possibilità di inviare e ricevere denaro tramite la piattaforma e la versione indipendente dell’app di messaggistica su desktop. Inoltre WhatsApp, l’applicazione di instant messaging (acquistata da Facebook circa un anno fa) che vanta oltre 800 milioni di utenti attivi, ha da poco reso possibile, sia per utenti IoS che Android, di effettuare telefonate via audio gratuite. Si vocifera, infine, che il team di Zuckerberg stia lavorando per integrare le due piattaforme consentendo di inviare tramite WhatsApp i contenuti postati su Facebook. L’insieme di queste operazioni certamente amplia le possibilità di interazione degli utenti, a patto di disporre di wifi gratuito e potente, ma allo stesso tempo non può che insidiare il mercato degli operatori telefonici che dovranno necessariamente ideare delle strategie di offerta per mantenere il loro predominio.

messenger-video-call2

Si delinea, quindi, uno scenario sempre più competitivo nel quale probabilmente centrale nel decretare la vittoria nel rispondere alle crescenti esigenze di comunicazione always on e multi-device sarà il possesso delle reti di trasmissione e la potenza del segnale offerto da un  lato e la diffusione del wifi pubblico e della banda larga dall’altro.

E voi cosa ne pensate?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...