Facebook aggiorna il suo algoritmo: più notizie dagli amici

Facebook non manca mai di stupirci e soprattutto non permette certo di dormire sugli allori visto il ritmo con cui ‘sforna’ nuovi aggiornamenti e funzionalità. L’ultima novità riguarda l’annuncio relativo ad una serie di modifiche del famoso (e ‘odioso’ per gli addetti ai lavori!) algoritmo in base al quale viene selezionato e composto il flusso delle notizie che compare sul Newsfeed degli utenti. In particolare sono tre gli aggiornamenti:

  1. Aumenterà la quantità di notizie presenti nel News Feed : in tal modo si vuole migliorare l’esperienza di chi non ha una grossa rete di contatti consentendo di ricevere più post dalla stessa fonte. Ciò significa che il flusso dei contenuti sarà più corposo e vario. Le pagine, in particolare, dovranno rivedere le loro pianificazioni editoriali lavorando sia sulla produzione di contenuti di qualità che sulla frequenza di aggiornamento.
  2. Tutte le novità riguardanti gli amici più cari compariranno più in alto nel News Feed. In tal modo l’utente non rischierà di perderli durante la sua assenza dalla piattaforma (in modo simile al ‘Mentre eri via di twitter’ ma declinato in modo più social). Quindi le notizie avranno un carattere ancora più ‘amichevole’ in quanto verranno messi in risalto quei contenuti che provengono dai nostri ‘legami forti’.  Tuttavia i gestori delle pagine non devono disperare del tutto. Infatti il colosso social rassicura sul fatto che “se ti piace leggere le news o interagire con i post delle tue pagine preferite continuerai a vedere quel contenuto nel tuo News Feed”. Ciò significa che bisognerà lavorare come e più di prima per creare un rapporto di fiducia e coinvolgere i propri fan in modo da rimanere visibili tra la massa delle news.
  3. Infine la società, a seguito del feedback negativo degli iscritti, ha deciso di ridurre la visibilità di quei post che segnalavano i contenuti commentati o graditi (con un mi piace) dagli amici.

Il colosso social ha motivato questi ennesimi aggiornamenti con la volontà di mostrare, con il News Feed, il contenuto che più interessa agli utenti per mezzo di un giusto mix di notizie provenienti dagli amici, personaggi pubblici, realtà aziendali ed editoriali, organizzazioni locali con cui si è in contatto sulla piattaforma social. I maligni, però, vedono in questa ulteriore riduzione di visibilità dei post delle pagine rispetto a quelli degli amici più stretti un legame con le necessità di business e, quindi, di fare utile dell'”azienda Facebook“.

A corroborare questa tesi arriva il report sui risultati del primo trimestre 2015 che mostra come, a fronte di una crescita dei ricavi (+42%) comunque al di sotto delle aspettative, l’utile netto sia calato rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. A pesare sono stati i costi crescenti e le notevoli spese in ricerca e sviluppo nonché l’apprezzamento del dollaro. La ‘fame di utili’, quindi, potrebbe aver influito su queste scelte che spingono le imprese a ‘comprare’ la visibilità laddove non riescono più a garantirsela con i post organici. Comunque il sito di social networks gode di ottima salute sia sul fronte dei ricavi pubblicitari, in particolare da mobile, dal momento che controlla l’8% (dal 6% del 2014) del mercato globale dell’advertising online, sia dal lato della base utenti che continuano a crescere tanto in termini quantitativi che come livello di engagement con la piattaforma: gli utenti attivi mensili superano i 1.44 miliardi (+13% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente) e ben 1.25 miliardi sono gli utenti da mobile (con un incremento forte del +31%).

FB-Community-data

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...