#News dal Mondo Social..Buon lunedì 13!

Buongiorno e buon lunedì! Commentiamo, come di consueto, le ultime novità provenienti dal mondo dei social media. La settimana scorsa Twitter ha rivoluzionato l’esperienza degli utenti sotto vari aspetti continuando il lavoro intrapreso già dall’inizio dell’anno per incrementare la sua base fan e il livello di engagement degli utenti. Facebook, invece, ha lanciato la versione di Messenger da dekstop (sempre più piattaforma a sé stante) mentre su Instagram arrivano le notifiche e vengono aggiunte nuove funzioni di photo editing. Infine, dopo tante voci, Google si appresterebbe a presentare la versione a pagamento di Youtube.

TWITTER: I COMMENTI AI CINGUETTII E I TRENDING TOPIC DIRETTAMENTE TRA I RISULTATI DI RICERCA

Dalla scorsa settimana, e precisamente dal 7 aprile,  è possibile commentare i tweet oltre che retwittarli semplicemente. La piattaforma di microblogging, infatti, ha sostituito la vecchia funzione ‘Cita il tweet’ (disponibile solo da mobile) che spesso non veniva usata in quanto riproduceva l’intero post originario e lasciava poco spazio per ulteriori aggiunte. Ora, invece, si possono aggiungere commenti incorporando il tweet originario e avendo a disposizione più spazio e caratteri per inserire le proprie riflessioni. Un ulteriore stratagemma per aggirare il limite dei 140 caratteri che è allo stesso tempo il carattere distintivo di Twitter. La nuova funzione è per ora disponibile via web e per utenti Ios (la versione Android è prossima).

twitter commento

L’attenzione per la fruizione da mobile, e quindi per il miglioramento della qualità dell’esperienza vissuta, è confermata, invece, con l’aggiornamento che riguarda le ‘tendenze’. Infatti Twitter ha annunciato una importante modifica tesa a renderle più complete ed informative e soprattutto più facili da trovare. La tab ‘Scopri’ (#Discover) e i trending topic compariranno direttamente nel momento in cui si clicca sulla lente di ingrandimento per accedere al motore di ricerca interno della piattaforma. Inoltre l’elenco dei temi trend sarà arricchito da una breve descrizione e dal n. di tweet prodotti fino a quel momento sull’argomento. In questo modo Twitter migliora la sua funzione di aggregatore di notizie e di strumento per avere facile ed immediato accesso a quello che sta succedendo di importante in ogni momento.

Infine prosegue l’impegno sul fronte video. Con un tweet la piattaforma ha informato che per i possessori di iPhone (sempre facilitati a dire il vero) sarà possibile condividere video girati con effetto rallentatore (detto ‘slow motion).

twitter video slow motion

FACEBOOK PIACE ANCORA AI GIOVANI E LANCIA LA VERSIONE DI MESSENGER DA DESKTOP

L’ultima indagine dell’istituto di ricerca americano Pew Research ha per oggetto il comportamento online di un target da sempre molto interessante per il mercato web e dei social media in particolare: i teenager (ovvero la fascia di età dai 13 ai 17 anni). Dai dati pubblicati pare che negli Stati Uniti a primeggiare sia ancora Facebook (71%) seguito  da Instagram (52%), sempre di proprietà di Zuckerberg come sapete, Snapchat (41%), Twitter (33%) e Google+ (33%). Se, quindi, il colosso social sembra piacere ancora ai giovanissimi a dispetto delle voci insistenti di un loro abbandono della piattaforma questi dati vanno letti insieme ad altri che disegnano un quadro di utilizzo molteplice e simultaneo di diversi mezzi.  In altre parole la maggioranza (71%) utilizza contemporaneamente più di un social media per rispondere a diverse esigenze e con livelli di engagement differenti: Facebook per tenersi aggiornati sulle novità della propria rete sociale, Instagram per i contenuti visual di tendenza e Snapchat  per condividere in maniera diretta (e quindi discreta) pensieri e conversazioni.

Consapevole dell’importanza rivestita dalle app di messaggistica Facebook ha lanciato la versione web della piattaforma Messenger, che in tal modo si rende sempre più indipendente, consentendo agli utenti di chattare con i propri contatti senza dover accedere al sito social. La motivazione di questa decisione sarebbe quella di permettere un uso esclusivo del servizio senza le distrazioni derivanti da notifiche, flusso della timeline, interazioni di vario tipo. Il sito è per ora disponibile solo in lingua inglese e non dispone di tutte le funzionalità della versione app da mobile.

messenger versione web

SOCIAL VISUAL: YOUTUBE A PAGAMENTO E LE NOTIFICHE SU INSTAGRAM

Terminiamo la nostra breve rassegna con le ultime notizie che riguardano i due canali ‘visual’ per eccellenza Instagram e Youtube. Instagram ha introdotto una nuova funzione che permette di ricevere notifiche push ‘ nel momento in cui gli account preferiti che seguiamo pubblicano una foto o un nuovo post’. Inoltre vengono aggiunti due strumenti per il photo editing: ‘Color’ e ‘Fade’. Infine, dopo tante voci e indiscrezioni, sarebbe prossimo il lancio di una versione a pagamento di Youtube che molto probabilmente non includerà la pubblicità. Tuttavia dettagli e prezzi non sono ancora noti.

That’s all Folks! Se vi è piaciuto il post lasciate un commento o condividete! Grazie!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...