#News dal mondo #Social

Oggi vorrei inaugurare un nuovo modo per iniziare la settimana con il piede giusto e contrastare il mood negativo del lunedì!! Partiamo, allora, facendo il punto delle ultime novità provenienti dal mondo Social sempre in evoluzione. Buon lunedì a tutti!

che-tragedia-il-lunedi

TWITTER: ENGAGEMENT IN CRESCITA E PROVE DI STREAMING

Il microblog risulta particolarmente attivo per sfruttare i trend più caldi del momento in ottica di business. Quindi attenzione al mobile e al video e lancio di nuove funzionalità che rendano la piattaforma appetibile per gli advertisers e accrescano la base utenti (tallone d’achille della piattaforma). Tutto ciò sembra cominciare a dare i primi frutti.

  • L’ultimo report trimestrale di Simply Measured, che analizza la presenza dei Top Brand sul sito social, rileva come sia cresciuta notevolmente in questo periodo (1 ottobre-31 dicembre) la capacità di coinvolgimento delle aziende (+ 85% engagement medio singolo post anno su anno), la loro frequenza di pubblicazione (attività di posting +11%) e anche le dimensioni delle rispettive community (+38%). In altre parole i brand avrebbero imparato a produrre contenuti più efficaci e coinvolgenti stimolando l’interesse degli utenti. Infine i risultati dell’indagine confermano come i contenuti visivi (foto in particolare) e l’uso strategico degli hashtag producano un incremento del tasso di coinvolgimento e quindi dell’interazione con i contenuti prodotti.

top brand su Twitter

  • Se le aziende performano meglio anche gli iscritti alla piattaforma mostrano caratteristiche sempre più interessanti. Un recente sondaggio (svolto per Twitter da Research Now a febbraio 2015) rivela la predisposizione di questi ultimi per le applicazioni mobili. Infatti non solo ne possiedono il 18% in più rispetto alla media ma quasi la metà (47%) verrebbe a conoscenza dell’applicazione sulla piattaforma riuscendo in tal modo ad anticipare anche la propria cerchia di amici (34%). Questa inclinazione non sorprende dal momento che l’accesso a Twitter avviene per ben l’80% da mobile così come il 90% delle visualizzazioni video (fonte: Nielsen). Motivo in più per attirare l’interesse degli sviluppatori ad usare il sito come vetrina per i loro nuovi prodotti! Viste le dimensioni di questo mercato non parliamo di numeri esigui!

 

  • Twitter e la social tv: secondo Nielsen Italia il 50% dei telespettatori usa Twitter mentre è davanti alla tv! Non stupisce perciò che il microblog stia testando una timeline ‘dedicata’ dove sono raccolti solo i cinguettii relativi a un certo programma televisivo. Sempre in questa direzione si collocherebbe l’acquisto della startup Periscope finalizzata allo sviluppo dello streaming su smartphone e tablet. Se il progetto dovesse funzionare riunirebbe in un sol colpo tutti i digital trend attuali: l’accesso e la fruizione di contenuti da mobile, in particolare, video personalizzati secondo i gusti di ognuno e disponibili always on! Infine la partnership avviata con Sky consentirà alla pay tv di sfruttare, grazie a Twitter Amplify, le conversazioni in tempo reale che si sviluppano sui suoi programmi e personaggi ‘vendendole’ agli inserzionisti che vogliano aumentare la reach dei loro messaggi .

twitter amplify

WHATSAPP ATTIVA LE CHIAMATE VOCALI

Luca Della Dora di We Are Social ha riunito in una interessante infografica  un pò di numeri relativi alla app di messaggistica istantanea. Riporto quelli secondo me più interessanti:

  • a livello globale l’app riesce ad attrarre ben 1 milione di nuovi utenti al giorno. Il dato più impressionante è che ben il 70% di questi sono attivi giornalmente! La Germani è il paese in viene maggiormente utilizzata (non gli USA dove primeggia Snapchat) seguita da Spagna e Italia. Quindi è in Europa che si registra l’uso maggiore.
  • 600 milioni di foto, 200 milioni di messaggi vocali e 200 milioni di video: ecco la mole di condivisioni quotidiane!!!
  • il 56% degli italiani la usano. Percentuale più bassa delle aspettative ma connessa probabilmente con il numero sempre crescente di competitors e alternative in un mercato estremamente variabile

Per sopravvivere in questo contesto e mantenere il primato tutti i big sfornano continuamente nuove funzionalità e applicazioni. L’ultima novità rilasciata dall’app, ora di proprietà del guru Zuckerberg, è la possibilità di attivare chiamate via VOIP (quindi gratuite). La funzione, per ora limitata agli utenti Android e su invito, non mancherà di suscitare le ire degli operatori di TLC verso il padrone di Fb che insidia in tal modo i loro guadagni!!!

 

LE AZIENDE PREFERISCONO INSTAGRAM A FACEBOOK

Unarecente  indagine di L2, riportata da Adweek.com, mostrerebbe come i Brand postino più contenuti su Instagram che su Fb. Secondo il report infatti:

  • la frequenza media di pubblicazione di post sull’app di foto sarebbe cresciuta arrivando a 9.3 volte a settimana mentre quella di Fb sarebbe scesa dall’11.1 all’8.8
  • su Instagram (a differenza di quanto succede ora su Fb) le foto (più economiche e facili da realizzare) performerebbero ancora meglio dei video: gli utenti interagiscono l’1.03% del tempo con le prime contro lo 0.79% dei secondi.

I motivi non sono particolarmente difficili da comprendere e sono connessi con il calo della reach organica dei post su Facebook e con la ‘migrazione’, registrata negli Usa,degli utenti più giovani (target appetibile per molti marchi sul web) verso Instagram.

 

Cosa ne pensate di queste novità? Quali si affermeranno secondo voi maggiormente in futuro?

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...