Perché essere su Instagram è il nuovo must

Dimenticate Facebook e Twitter ora è il momento di stare su Instagram! Questa (esagerando un pò) la sintesi del recente articolo dell’autorevole Washington Post che spiega il potenziale politico del nuovo social network.

Negli USA, infatti, Instagram ha già superato Twitter: 26% gli americani che usano il primo contro il 23% del secondo (dati del Pew Research).

Una crescita rapida che lo vede primeggiare proprio nei segmenti sociodemografici che saranno determinanti per le prossime elezioni politiche 2016. Infatti pare che l’app dedicata alle foto sia particolarmente utilizzata dalle minoranze (latini e persone di colore) e dai giovanissimi. Perciò con tale strumento i politici americani (democratici soprattutto ma anche repubblicani) potrebbero raggiungere con un sol colpo tre gruppi che forse decideranno dell’esito delle prossime elezioni.

Anche in Italia Instagram, seppure ancora indietro a Twitter come n. utenti attivi (wearesocial), sembra insidiare la piattaforma dei cinguettii proprio  nel suo settore di elezione ovvero l’informazione. Sempre più personaggi del mondo del giornalismo e dello spettacolo abbandonano i 140 caratteri per stabilirsi definitivamente su Instagram o comunque sceglierlo come principale canale di comunicazione (da Enrico Mentana a Jovanotti). In politica il giornalista Filippo Sensi, in arte @nomfup, ora portavoce di Matteo Renzi, sta usando proprio l’app mobile come canale principale per postare foto e dietro le quinte dell’attività di governo con l’hashtag #cosedilavoro inaugurando un modo nuovo, più immediato e molto ‘visual’ di fare informazione.

Se la politica sta muovendo i primi passi su questo terreno il marketing (da sempre avanti) sembra consapevole delle potenzialità della piattaforma se circa il 42% dei marketers prevede di incrementarne l’uso (Social Media Marketing Report).

Ma quali sono i motivi di questo successo e dell’attenzione crescente che questo social sta acquisendo? Proviamo ad elencarne alcuni:

  • Instagram viene definita una social app perché nasce da mobile e ancora oggi il suo utilizzo da pc è limitato (non si possono caricare foto). Questo scoraggia anche la presenza dei troll e impedisce di pianificare la pubblicazione dei contenuti  privilegiando, così, un  uso immediato, spontaneo e mobile (o always on).
  • ha saputo unire i due trend del momento : mobile web e visual web
  • E’ capace di generare alti livelli di coinvolgimento, maggiori del gigante Facebook, anche se con numeri di utenti ridotti proprio perché si basa sulla qualità dei contenuti e riunisce community di appassionati (in altre parole è verticale!)
  • Anche se non consente la condivisione (limitando le possibilità di viralità) e per ora non prevede forme di pubblicità (anche se negli Usa e Inghilterra ha introdotto le immagini sponsorizzate), presenta una ottima gestione e controllo di account fake , troll e haters (quasi assente su Twitter invece)
  • L’utilizzo è semplice e immediato, c’è poco spam e una maggiore sensazione di privacy rispetto al controllo sociale presente su Fb

Ciò detto, se dobbiamo ‘esserci’ su Instagram, quali sono le strategie e i trucchi per utilizzarlo al meglio? Dal momento che non è possibile inserire link differenti alle foto in quanto l’unico link che si può pubblicare è quello del profilo subito sotto la bio/descrizione i due strumenti su cui fare leva sono: uso degli hashtag e sviluppo dell’engagement (quindi like e n. di commenti). Il blog di Hootsuite elenca i seguenti top trends :

  1. Usare Branded hashatg per coinvolgere la propria community. attenzione però ad evitare di inserire semplicemente il nome dell’azienda/prodotto preceduto da cancelletto ma cercate di usare dei termini che evochino piuttosto l’anima e i valori della ‘persona’ del Brand in cui i follower possano identificarsi (pensate al #justdoit di Nike)
  2. Condividere contenuti ‘lifestyle’ che rispecchino i valori e la personalità del marchio. Una buona pratica sarebbe quella di monitorare cosa seguono e condividono i propri follower e replicarlo sul feed. Non solo foto di prodotti quindi ma anche paesaggi, momenti, personaggi che sappiano emozionare.
  3. Costruire relazioni con gli influencers nella propria community non solo offrendo promozioni, sconti ecc ma soprattutto imparando a conoscere il loro lavoro e verificando che sia in linea con il Brand in modo da promuovere uno scambio che gratifichi entrambi.

Io aggiungerei (pescando qua e là)..

  • Usare hashtag connessi ad eventi trending topic del momento (real time marketing). Guardate Mulino Bianco ad esempio che ha promosso dei prodotti in sintonia o pensati per certi particolari momenti: i biscotti Fior di Note e #Sanremo2015 o #dilloconilcuore e #SanValentino. In tal modo si amplifica la visibilità dei contenuti sfruttando quella di conversazioni e temi molto seguiti in un certo periodo.

Mulino Bianco fior di notedilloconilcuore

 

  • non limitarsi alle foto ma usare anche video e accattivanti descrizioni testuali
  • promuovere contest che coinvolgano gli utenti promettendo premi in esclusiva. Non è difficile e non è assolutamente limitato ai grandi marchi anche le piccole realtà in questo modo possono cercare di accrescere la propria visibilità…guardate questo esempio di Kimbo (la marca di caffè) che, anche se un pò datato, esemplifica bene le regole per sviluppare un contest secondo le regole della piattaforma

Instagram-contest-post2

  • dal momento che si può inserire un solo link usiamo lo bene, cambiamolo a seconda degli obiettivi (al sito per creare brand awareness, alla landing page per un prodotto, alla pagina dedicata per un contest ecc ecc)

E voi che ne pensate? Quali strategie utilizzate? Quale utilizzo consigliate per sfruttare al meglio questa social app?

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...