Mobile e video: trend e scenari prossimo futuri

Mobile e video queste le due tendenze che già oggi ci accompagnano e che domineranno anche nel prossimo futuro.

A livello globale lo studio Cisco® Visual Networking Index™ Global Mobile Data Traffic Forecast for 2014 to 2019, prevede una massiccia crescita del traffico mobile  trainata dall’uso di dispositivi sempre più potenti e di connessioni M2M (machine to machine) unite a reti cellulari veloci (entro il 2017 il 3G sorpasserà il 2G).

Lo scenario futuro disegnato dall’azienda americana offre numerosi dati interessanti (basati su tendenze già in atto): in soli 5 anni, infatti, gli utenti mobile toccheranno quota 5.2 miliardi ovvero oltre il 69% della popolazione mondiale (+ 10% dal 2014), i dispositivi/connessioni saranno circa 11.5 miliardi di cui 3.2 quelle M2M. Un vero boom quello dei dispositivi wereable che dovrebbero arrivare a mezzo miliardo!! Tutto ciò implicherà un aumento esponenziale della mole dei dati trasmessi -292 exabyte all’anno (ora sono 30)- che ranno supportati dalle reti veloci 4G: con il 26% delle connessioni genereranno il 68% del traffico.

E qui veniamo al punto che vorrei sottolineare: i contenuti! Infatti ben il 72% del traffico dei dati mobile globale sarà rappresentato dal video mobile! Un dato confermato anche dalla società di ricerca e analisi tecnologica Gartner che sottolinea come siano proprio app e contenuti a guidare davvero questi volumi di traffico. In particolare l’analisi dei dati degli operatori di telefonia mobile suggerisce che i mobile video generino già ora il 50% circa di traffico di tutti i dati mobili.

video

Altro dato che fa riflettere è lo squilibrio nel consumo di questi dati: secondo un report di Amdocs, compagnia di infrastrutture telefoniche, il 10% degli utenti mobile assorbirebbe ben l’80% del traffico mondiale. Ciò riflette il divario nella distribuzione di ricchezza a livello globale: infatti si tratta di individui che si connettono alla rete con più dispositivi e che risiedono nelle grandi aree urbane. Perciò in vista della crescita del traffico mobile, in particolar modo proprio nelle regioni ‘povere’ (i tassi di crescita più elevati infatti si concentreranno, secondo Cisco, in Medio Oriente e Africa seguita da Europa centrale e orientale mentre a generare il maggior traffico sarà la zona di Asia-Pacifico) si porrà il problema di sostenere questi volumi di traffico in vista di una ridistribuzione più equa.

Tornando ai contenuti video, come dicevamo, si tratta di una tendenza già in atto (basti citare l’importanza del visual storytelling) come dimostra l’interesse dei colossi social: Google già nel 2006 ha acquistato Youtube, Facebook  ad agosto 2014 ha superato quest’ultimo per numero di video visti da pc, Twitter ha introdotto di recente la possibilità di creare video nativi di 30 secondi, le più popolari app di messaggistica consentono da tempo l’invio di foto e video (da Whatsapp a Fb Messenger e Snapchat).

instagram_icon_by_naseemhaider-d4zbekr

Anche Instagram l’app social dedicata al mondo delle foto che ha superato Twitter come numero di utenti attivi e che ha ‘sedotto’ molti giovani in fuga da FB, si sia attrezzata per inserire video di 15 secondi in loop (ovvero a ripetizione). Così la società, di proprietà di Facebook non lo dimentichiamo, cerca di spingere alla diffusione di tali contenuti (per ora meno usati delle foto) sfruttando il successo della moda lanciata da Vine.

E’ molto probabile che i contenuti editoriali professionali di aziende e brand conquisteranno gran parte di questo traffico e del mercato, tuttavia, questi dati aprono anche moltissime opportunità per realtà più piccole che sappiano individuare nicchie interessanti e per gli stessi utenti e individui, autori del maggior numero di contenuti, che disporranno di nuovi strumenti per esprimersi e comunicare.

That’s all Folk! Voi che ne pensate? Lasciate un commento e…ricordate ‘Sharing is Caring’!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...